92019 Sciacca (AG), Via Verona 7
TEL: 0925-24644. FAX: 0925-86274
centroradiologiarmtc@gmail.com

CARDIOLOGIA

Tel. 0925-24644 fax 0925-86274 Via Verona 7 - 92019 SCIACCA AG)

La Cardiologia è la branca della medicina che si occupa di studiare e di trattare le malattie e i disturbi che colpiscono il cuore e le arterie.

Gli specialisti che operano in questo campo si chiamano Cardiologi e il loro scopo è quello di migliorare attraverso il trattamento terapeutico, medico e/o chirurgico le cardiopatie .
L’opera dei cardio- chirurghi ha permesso la sopravvivenza di moltissimi bambini  affetti da cardiopatie malformative congenite , nonchè di molti adulti affetti da cardiopotie ostruttive.

Le patologie trattate dal cardiologo sono:

  • la cardiomiopatia ischemica (infarto)
  • lo scompenso cardiaco
  • l’angina pectoris
  • l’ipertensione
  • le aritmie
  • le anomalie congenite del cuore
  • le coronaropatie
  • l’aterosclerosi

La visita cardiologica, che prevede l’auscultazione del cuore, quasi sempre associata all’elettrocardiogramma (ECG) consente di determinare una diagnosi o di suggerire la prosecuzione delle indagini con prestazioni più sofisticate.

L’ELETTROCARDIOGRAMMA

Registra i fenomeni elettrici che sono in stretto rapporto con le varie fasi di attività cardiaca.

Spetta ad un italiano, C.Matteucci, il merito di aver aperto la strada agli studi di elettrofisiologia e a W. Einthoven (1903) di aver inventato l’elettrocardiografo, con il quale oggi possiamo diagnosticare le turbe del ritmo cardiaco, i disturbi di conduzione atrioventricolare e intraventricolare, la presenza di ipertrofia e dilatazione delle camere cardiache e di deficit di irrorazione coronarica.

L’ECOCOLORDOPPLERGRAFIA CARDIACA

Metodo di indagine clinica, non invasiva, basato sugli ultrasuoni, sostanzialmente privo di rischi per il paziente, che dal 1969 si è sempre più perfezionato.

Un trasduttore contenente dei cristalli (sonda) emette impulsi che attraverso il torace, le pareti del cuore e le cavità cardiache, registra l’impulso di ritorno e crea l’immagine cardiaca: la tecnica bidimensionale permette di visualizzare la forma e i volumi delle cavità del cuore, dei grandi vasi che ne fuoriescono e lo spessore delle pareti che li delimitano.

Ulteriori applicazioni come la tecnica doppler e quella a codifica di colore, hanno reso possibile la stima accurata di pressioni all’interno delle camere del cuore. Con questa metodica completamente incruenta oggi possiamo diagnosticare la maggior parte delle cardiopatie, programmarne un corretto follow up e deciderne il timing chirurgico senza sottoporre i pazienti a metodiche angiografiche molto impegnative per i pazienti e per i costi che ne derivano.

Infine è ormai routinario studiare la funzione dei ventricoli, dato molto importante ai fini di una corretta terapia cardiologica.


In base alle informazioni raccolte il cardiologo può richiedere di eseguire ulteriori accertamenti, prescrivendo ad esempio:

  • Holter pressorio nelle 24 ore
  • ECG dinamico secondo Holter

COS’E’ IL MONITORAGGIO CONTINUO (24 ORE) DELLA PRESSIONE ARTERIOSA

Consente la stima della Pressione Arteriosa nelle condizioni di vita di tutti i giorni e della sua variabilità nelle svariate situazioni comportamentali. E’ immune dal fenomeno “Camice bianco”.

Permette di ottenere un numero di valori pressori molto più elevato rispetto alla valutazione sfigmomanometrica classica, registrati nelle abituali condizioni di vita del paziente e non soltanto nello studio Medico. In tal modo è possibile quantificare il “carico pressorio” al quale è sottoposto il paziente.

Il concetto di “Carico Pressorio” esposto da Zachariah”e coll., nel 1988, sottolinea l’importanza del periodo di tempo durante il quale la pressione arteriosa si mantiene elevata e correla significativamente con il danno d’organo dell’ipertensione arteriosa, senza dubbio molto meglio dei singoli valori pressori clinici.

Pertanto il monitoraggio continuo della Pressione Arteriosa predice l’incidenza di eventi patologici cardiovascolari molto meglio della Pressione clinica.

COS’E’ L’ELETTROCARDIOGRAMMA DINAMICO SECONDO HOLTER ( 24 ORE)

Metodica che consente la registrazione mediante apparecchi miniaturizzati delle 12 derivazioni elettromagnetiche per 24 ore con lettura mediante elaboratore computerizzato ( tecnica Holter).

Permette di studiare la frequenza cardiaca e la distribuzione delle aritmie e delle turbe di conduzione nelle 24 ore; di ricercare la corrispondenza tra l’evento elettrico e i disturbi del paziente; di registrare le alterazioni elettrocardiografiche proprie della malattia coronarica durante l’attacco anginoso ed anche in assenza di sintomi (ischemia silente).

PRESTAZIONI ESEGUIBILI

Visita cardiologica 897CA
Visita cardiologica di controllo8901CA
Elettrocardiogramma 8952
Elettrocardiogramma Dinamico secondo HOLTER8950
Ecografia cardiaca88721
Eco(color)dopplergrafia cardiaca a riposo88722
Monitoraggio continuo (24 ore) della pressione arteriosa 89611